menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Aggredito a pugni in faccia nell'androne di casa"

Un lavoratore di una cooperativa che lavora in un magazzino a Parma denuncia la presunta aggressione subita alle 4 del mattino del 19 ottobre: "Erano in due, uno aveva un coltello, sono scappato infrangendo il vetro di una finestra"

Dopo aver terminato il turno di lavoro un dipendente di una cooperativa che lavora nel magazzino di una nota ditta di Parma è rientrato al lavoro e, nell'ingresso del palazzo all'interno del quale c'è il suo appartamento, ha trovato due persone che lo hanno aggredito e lo hanno preso a pugni. ll giovane, attualmente ricoverato presso l'Ospedale di Vaio di Fidenza, ha presentato denuncia ai Carabinieri. "Stavo rientrando a casa quando, appena aperto il portone del palazzo, ho trovato due persone che mi hanno aggredito prendendomi a pugni in faccia, uno aveva anche un coltello". Comincia così il racconto del grave episodio che si sarebbe verificato la notte tra il 19 e il 19 ottobre, verso le ore quattro. L'uomo, per sfuggire alla violenza dei due aggressori, è scappato dalla finestra, infrangendo i vetri e procurandosi così altre ferite. "Dopo l'aggressione ho chiamato il 118 e i Carabinieri per denunciate l'episodio appena avvenuto. Gli aggressori sicuramente cercavano me perchè si sono presentati nel mio palazzo, proprio al termine del mio turno di lavoro in magazzino" continua la vittima dell'aggressione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento