menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I lavoratori Autamarocchi al quarto giorno di sciopero della fame

Il 28 settembre due camionisti si sono sentiti male e sono stati soccorsi dalle ambulanze. Si intravede uno spiraglio nelle trattative

Prosegue ed è giunto al quarto giorno lo sciopero della fame dei camionisti della ditta Autamarocchi di Fontevivo che, insieme ai colleghi di altre città, stanno mettendo in atto la forma di protesta per fare pressione nei confronti della direzione aziendale e per questo sono in presidio da quattro giorni davanti alla sede centrale dell'azienda a Trieste. Le richieste del sindacato Si Cobas sono, oltre al riconoscimento dell'organizzazione sindacale all'interno dell'azienda la cancellazione di tutte le sanzioni disciplinari, giudicate dal sindacato come 'pretestuose' che hanno colpito molti lavoratori, iscritti al Si Cobas. Oggi 29 settembre è il quarto giorno di sciopero: ieri due lavoratori si sono sentiti male e sono stati soccorsi dalle ambulanze che si sono recate davanti alla sede dell'azienda. Sul fronte della trattativa aziendale la situazione per ora non sembra sbloccarsi, anche se nella mattinata di ieri, 28 settembre, c'è stato un incontro tra i rappresentanti sindacali e l'azienda. "Abbiamo riscontrato spiragli per l'interruzione dello sciopero" ha commentato Remo Campoli del Si Cobas. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento