rotate-mobile
Cronaca

Lavoratori in nero durante il Mercanteinfiera, sospesa l'attività di tre ditte: 26mila euro di multa

I carabinieri hanno verificato la presenza di irregolarità: una ditta aveva 'assunto' un lavoratore extracomunitario senza permesso di soggiorno

Hanno impiegato lavoratori in nero, tutti stranieri, per il montaggio e lo smontaggio degli stand durante la manifestazione Mercanteinfiera che si è svolta a Parma negli ultimi nove giorni. I cararabinieri di Parma che, durante i giorni di fiera, sono stati presenti con una pattuglia fissa ed effettuando vari controlli anche contro il rischio borseggi, hanno verificato che tre ditte stavano utilizzando manodopera senza il necessario contratto di lacoro e la relariva assunzione. Le tre ditte, una di Pesaro Urbino e le altre due di Roma hanno rimediato, in totale, 26 mila euro di multa. La sanzione più alta è andata ad una ditta che aveva 'assunto' in nero un lavoratore extracomunitario senza permesso di soggiorno: il titolare dovrà fare i conti anche con una denuncia. I lavoratori, africani e sudamericani, erano impiegato nel montaggio e nello smontaggio degli stand: i controlli hanno permesso di far emergere la presenza di un'alta percentuale di lavoro nero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in nero durante il Mercanteinfiera, sospesa l'attività di tre ditte: 26mila euro di multa

ParmaToday è in caricamento