menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratrice delle pulizie ruba in banca per arrotondare lo stipendio

I soldi, solo 150 euro, erano di una dipendente dell'Istituto di credito

Evidentemente lo stipendio che percepiva la donna delle pulizie non era adeguato per mantenere alto il suo stile di vita. Ma sicuramente 150 euro non lo avrebbero migliorato. E per un pugno di euro, rischia pure di essere licenziata. La storia di una donna italiana del '62,  che lavora in un Istituto di Credito di Sorbolo, sa di beffa. I soldi che la signora aveva cercato di prendere appartenevano a una dipendente della banca che, nel computo, si è accorta che qualcosa mancava. L'unica persona che era venuta a contatto con quei soldi era appunto la donna delle pulizie, denunciata per furto. Dopo essere stata convocata in Caserma ha ammesso le sue responsabilità- 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento