menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Maria del Quartiere, si protraggono i lavori della chiesa

Il restauro, finanziato da Cariparma e che prevede interventi sulla cupola, si sarebbe dovuto concludere lo scorso 9 giugno. Bisognerà attendere ancora per aggiungere un nuovo tassello alla riqualificazione di piazzale Picelli

Dovranno attendere ancora a lungo i fedeli di Santa Maria del Quartiere per vedere la Chiesa libera dalle impalcature che la circondano da tempo. I lavori di restauro si sarebbero dovuti concludere il 9 giugno, secondo quanto riportato nel cartello informativo. Finanziati grazie al contributo di Cariparma, i lavori prevedono interventi sulla cupola, sostituzione eventuale di orditura principale e secondaria e della cerchiatura con cavi per garantirne maggiore stabilità.

Le infiltrazioni frequenti rappresentavano un notevole disagio per i fedeli, ma il rischio maggiore era quello di compromettere parti importanti della bellezza architettonica. Già nel 2007, nel Rilievo Architettonico e Valutazione della situazione statica e di degrado realizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Ambiente, del Territorio e Architettura dell'Università degli Studi di Parma  si leggeva "La situazione di degrado nella quale versa attualmente è evidente e anche recenti infiltrazioni di acqua piovana hanno ulteriormente danneggiato gli affreschi che decorano le superfici interne. Il monumento presenta un quadro fessurativo significativo nella cupola e nella volta della sacrestia, oltre ad un degrado importante del sistema di copertura".

Dai dati raccolti attraverso i rilievi era emerso che "le patologie evidenziate sono fisiologiche in una struttura con queste caratteristiche, e l'evoluzione della situazione è pertanto tenuta sotto controllo tramite un costante monitoraggio delle fessure. Le superfici risentono notevolmente delle infiltrazioni provenienti dalle coperture, determinando una situazione di degrado che rendeva indispensabile attuare interventi.
"Dispiace che rimanga ingabbiata così a lungo, ma se era necessario va bene così. Speriamo che facciano un bel lavoro come per l'Annunziata, è così bella dopo il restauro"

La chiesa è quasi sempre rimasta accessibile al pubblico durante i lavori, ma il desiderio di rivedere libero dalle impalcature quest'angolo nel cuore dell'Oltretorrente è diffuso.
Al malcontento per il protrarsi dei lavori oltre il termine stabilito fa eco la dichiarazione di un addetto alla sicurezza all'edificio: "La situazione si è rivelata più delicata del previsto, quindi i lavori di sicuro andranno avanti ancora per mesi". Si dovrà attendere ulteriormente per vedere finalmente compiuto un nuovo passo per la completa riqualificazione di piazzale Picelli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento