menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
via mazzini ponte di mezzo

via mazzini ponte di mezzo

Lavori in via Mazzini: ecco le modifiche alla viabilità

A partire dal 25 luglio fino alla fine di agosto l'incrocio fra via Mazzini, viale Toscanini, ponte di Mezzo e viale Mariotti viene interessato dal cantiere per l'impermeabilizzazione della copertura del sottopasso pedonale

Mettere in sicurezza il sottopasso che unisce il ponte di Mezzo a via Mazzini e, contemporaneamente, impermeabilizzare i negozi sotto a viale Mariotti. A partire dal 25 luglio fino alla fine di agosto l’incrocio fra via Mazzini, viale Toscanini, ponte di Mezzo e viale Mariotti, in pratica uno dei luoghi più frequentati della città, viene interessato dal cantiere per l’impermeabilizzazione della copertura del sottopasso pedonale: i lavori rivestono carattere di urgenza in quanto la struttura in cemento armato del sottopasso è interessata da fenomeni di infiltrazioni che, nel tempo, potrebbero comprometterne la stabilità.

Le opere di impermeabilizzazione, che saranno eseguite dalla Progetto Ghiaia, la società che ha eseguito la riqualificazione della piazza, serviranno a proteggere dalle infiltrazioni anche i locali posti sotto viale Mariotti e nel sottopasso.
Viste le forti ripercussioni sulla normale viabilità dell’incrocio, il cantiere è stato diviso in due fasi: quest’anno i lavori si concentreranno sul lato nord, parte Ghiaia, mentre il prossimo anno – molto probabilmente sempre in estate per ridurre il più possibile i disagi alla circolazione – si sposteranno sul lato sud, lato via Romagnosi.

L’avvio del cantiere comporterà la chiusura totale di viale Toscanini nel tratto che va dal ponte di Mezzo a via Pigorini (esclusa), mentre dalle 7,30 alle 20,30, scatterà il divieto di circolazione per i mezzi privati nei seguenti tratti stradali: ponte di Mezzo, viale Toscanini da via Mazzini a via Duse (intersezione esclusa), e via Mazzini dal civico 43/G al ponte di Mezzo, in modo da agevolare il transito di taxi, autobus, filobus e mezzi di emergenza.

 Il traffico privato autorizzato, che durante le ore diurne percorreva viale Mariotti e viale Toscanini per accedere all’Oltretorrente e al centro storico, potrà percorrere le corsie preferenziali rispettivamente di via Massimo d’Azeglio (ingresso dalla rotatoria di piazzale Santa Croce) e strada Repubblica (ingresso dalla rotatoria di piazzale Vittorio Emanuele II). A tal proposito, l’assessore alla Mobilità ha firmato un’ordinanza che prevede la destituzione della corsia preferenziale per i bus e la contestuale istituzione del doppio senso di circolazione in via Massimo d’Azeglio, piazzale Corridoni, via Mazzini, piazza Garibaldi e strada Repubblica.

L’ordinanza prevede la destituzione della corsia preferenziale per i bus in via Mazzini da viale Mariotti al civico 43/G a causa del restringimento della carreggiata stradale in prossimità di piazza Ghiaia, mentre i pedoni verranno deviati su percorsi protetti in quanto a causa dei lavori non potranno servirsi dei marciapiedi di viale Mariotti da via Pigorini a via Mazzini, e di via Mazzini da viale Mariotti al civico 43/G.

“Abbiamo deciso di operare nel periodo dell’anno meno invasivo – ha affermato Giorgio Aiello, assessore ai Lavori pubblici – sospendendo i lavori in programma in via Garibaldi, in cui metteremo in sicurezza i blocchi farnesiani con cui è ricoperta la carreggiata, per consentire il passaggio di nove linee di autobus che normalmente transitano nell’incrocio oggetto di intervento”.


“Si è optato per questa soluzione – ha rimarcato Davide Mora, assessore alla Mobilità – per salvaguardare l’utenza del trasporto pubblico. In ogni caso, è bene precisare che autobus e filobus potranno passare nella parte dell’intersezione che rimarrà aperta. L’area inoltre, sarà aperta al traffico privato solo in orario notturno”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento