Cronaca

Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

Il divieto di spostamento tra regioni rimarrà ancora per settimane

Anche nelle prossime settimane, come già avvenuto negli scorsi mesi, non sarà possibile, per i parmigiani, uscire dalla regione Emilia-Romagna per andare a trovare parenti o amici. Il nuovo Dpcm allo studio del Governo, che entrerà in vigore a partire da sabato 16 gennaio e che verrà approvato tra giovedì e venerdì, infatti, confermerà il divieto. Il divieto di spostamento tra le regioni arancioni e rosse è certo. Qualche voce chiede di valuta se eliminare quello tra le regioni gialle. Sembra difficile che possa succedere.

Il ministro della Salute Roberto Speranza solo ieri ha ribadito che "le misure restrittive funzionano e con molta probabilità resterà il divieto di spostamento tra regioni". I governatori appaiono rassegnati, e su questo specifico punto nessuno protesta. Quasi nessuno. Confronto sempre serrato fra governo e Regioni in vista delle nuove misure anti-covid da inserire nel prossimo Dpcm.

Per ora fino al 15 gennaio compreso gli spostamenti interregionali sono vietati se non per motivi di lavoro, salute e necessità (da dichiarare nel modulo di autocertificazione), ed è sempre consentito il rientro al domicilio/residenza. In zona gialla, quella in cui la situazione epidemiologica è migliore e le regole quindi sono più “morbide”, potrebbe comunque rimanere vietato ogni spostamento tra regioni anche dal weekend in poi.

La stretta era stata introdotta con il dl n.158 del 2 dicembre 2021 che sanciva, nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio, l’impossibilità di muoversi liberamente tra le regioni, indipendentemente dal colore dei territori. Fino a venerdì in caso di spostamenti tra regioni diverse si rischiano multe salate da 400 a 1.000 euro. Vietato uscire dalla regione per raggiungere la seconda casa e nemmeno per andare a trovare parenti, amici e congiunti non conviventi. Questo vale sia nelle regioni che fanno parte della zona arancione che in quelle dove vige la zona gialla rafforzata.

Anche dopo il 15 gennaio ci si potrà spostare tra regioni diverse solo per esigenze lavorative, motivi di salute, situazioni di necessità; per far rientro presso la propria residenza, domicilio o abitazione, ricongiungersi con il coniuge/partner se il luogo coincide con quello di residenza, domicilio o abitazione, per andare a trovare i figli minorenni nel caso di genitori separati/affidatari, prestare assistenza a persone non autosufficienti. Non ci si potrà dunque spostare tra le regioni - anche in zona gialla - per fare gite o per ricongiungersi con il proprio partner, se il luogo non coincide con quello di residenza, domicilio o abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

ParmaToday è in caricamento