Lega: "Bonificare la discarica abusiva sul Baganza, verificare anche pericolosità rifiuti presenti"

L’esistenza di questo sito, "sarebbe di dominio pubblico da parecchio tempo, ma non si ravvisano iniziative per la sua bonifica da parte delle istituzioni pubbliche locali"

Bonificare la discarica abusiva sul greto del torrente Baganza, nel parmense, verificando la pericolosità dei rifiuti presenti. A chiederlo, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, è il gruppo della Lega.

“Sul greto del torrente Baganza, nel territorio del comune di Sala Baganza, lungo via San Vitale, è presente un rilevante accumulo di rifiuti di vario genere, in particolare materiali di risulta di interventi edilizi, comprese lastre di amianto e vernici, oltre a pneumatici ed elettrodomestici: accumulo, sito in un’area fluviale, che potrebbe avere un alto potenziale inquinante e contaminante (nell’area risulta anche si siano verificati incendi)”, si legge nell’atto.

“La consistenza di questo accumulo, l’estensione dell’area su cui insiste e la natura altamente contaminante di molti dei rifiuti dovrebbero rendere opportuna una valutazione al fine della sua classificazione come discarica abusiva”, si rimarca dalla Lega.

L’esistenza di questo sito, si evidenzia poi nell’interrogazione, “sarebbe di dominio pubblico da parecchio tempo e già oggetto di una denuncia all’autorità giudiziaria, ma non si ravvisano iniziative per la sua bonifica da parte delle istituzioni pubbliche locali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento