Flavio Tosi al banchetto della Lega. "Parma grida: Non passa il clandestino"

E' sotto lo striscione con queste parole che si sono radunati gli esponenti della Lega Nord di Parma che hanno accolto Tosi dopo le contestazioni delle scorse settimane. Lampedusa? "Purtroppo c'è stata questa tragedia ma le nostre idee sull'immigrazione si confermano ancora più valide"

L'area è stata presidiata dalle forze dell'ordine fin dal primo pomeriggio ma oggi la contestazione al banchetto della Lega Nord non c'è stata. Il sindaco di Verona Flavio Tosi è arrivato in città in auto ed è stato accolto dai suoi sostenitori parmigiani in via Mazzini. Circa una ventina di persone si sono radunate sotto lo striscione 'Parma grida: Non passa il clandestino'. La tragedia di Lampedusa? "Direi che le nostre idee sono confermate -sostiene Tosi. Purtroppo c'è stata questa tragedia ma la nostre idee si confermano ancora più valide: se controlli le coste e le frontiere e non dai l'illusione che chiunque possa arrivare i disperati non arrivano. Il problema è che non c'è più stato un controllo delle coste africane e così è il meteo a controllarle. Il fatto che vengano o meno in Italia dipende dalle condizioni atmosferiche". 

LA CONTESTAZIONE ALLA LEGA NORD

L'APPELLO DI UN RIFUGIATO ERITREO 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei precedenti due sabati c'è stata la contestazione degli attivisti di ArtLab e di Autonomia Parma ai banchetti della Lega. Sabato scorse una cinquintina di persone si erano radunate esponendo lo striscione 'No razzismo, no omofobia". "Le nostre posizioni non sono razziste" dichiara Flavio Tosi. Chi vuol impedire che una proposta politica venga proposta non è democratico. La Lega ha espresso con Maroni uno dei migliori Ministri dell'Interno degli ultimi anni, ha praticato l'accoglienza ma anche le regole e la sicurezza". Poi le foto di rito ed il popolo padano nostrano che si raduna intorno ad uno dei suoi leader. Ma la tragedia di Lampedusa rimane e quelle persone, chiamate 'clandestini' negli striscioni della politica, hanno perso la vita nel mare davanti alle nostre coste. Un mare che ormai sono in tanti a chiamare 'cimitero'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento