menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del corteo del 7 marzo foto: Christian Donelli/ParmaToday

Un momento del corteo del 7 marzo foto: Christian Donelli/ParmaToday

Presidio di Lega e Casa Pound: tensioni in centro con gli antirazzisti

I manifestanti sono stati tenuti a distanza da uno schieramento di Polizia e Carabinieri in assetto antisommossa: non c'è stato nessun contatto tra i due presidi, tranne quando Fabio Rainieri si è spostato verso il presidio degli antirazzisti e ci sono stati pochi attimi di tensione

Dalle ore 10 di stamattina 7 marzo alcuni esponenti della Lega Nord sono scesi in piazza per un presidio di fronte alla Prefettura per opporsi al bando indetto dall'Istituzione di Governo allo scopo di confermare l'accoglienza di circa 350 richiedenti asilo, ospitati nelle strutture di Parma e provincia. Verso le ore 11 alla decina di esponenti della Lega Nord si sono uniti alcuni militanti di Casa Pound. Verso le ore 12 i manifestanti davanti alla Prefettura erano circa 40. I manifestanti hanno esposto due striscioni, uno contro l'assessore Rossi e i 'forester', con una scritta in dialetto 'Assessore Rossi vergognati, i Foreste'r portja a ca to'vva' e un altro di Casa Pound con scritto 'Silenzi e incapacità sindaco sei contro questa città'

VIDEO: TENSIONI TRA RAINIERI E GLI ANTIRAZZISTI 

IL CORTEO DEGLI ANTIRAZZISTI - Dalla stessa ora in piazza Garibaldi un presidio, indetto da Art Lab, Rete Diritti in Casa e Perchè no? si è mosso in corteo lungo via Repubblica, ha poi deviato nelle vie interne per arrivare - percorrendo via Saffi- in via Repubblica. La piazza degli antirazzisti è partecipata da un centinaio di persone. I manifestanti hanno esposto alcuni striscioni con scritto 'Fuori i razzisti da Parma' e un altro con scritto 'Lega Nord, truffa per lavoratori e nuove generazioni' firmato Azione Proletaria, fatto interventi al megafono e distribuito volantini. I due schieramenti sono tenuti a distanza da uno schieramento di Polizia e Carabinieri in assetto antisommossa: non c'è stato nessun contatto tra i due presidi, tranno quando Fabio Rainieri si è spostato verso il presidio degli antirazzisti e ci sono stati pochi attimi di tensione. 

LEGA: 'I CENTRI SOCIALI HANNO TRAMUTATO TUTTO IN RISSA' 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento