menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinnovabili: a Parma 69 impianti. Eccellenze a Borgotaro e Fidenza

L'Ospedale Santa Maria ha l'unico impianto a biomassa della regione in una struttura ospedaliera che evita l'emissione in atmosfera di 360 tonnellate di CO2 al giorno. A Fidenza l'esperienza di cohousing Ecosol

Energie rinnovabili. E' stato presentato rapporto Comuni Rinnovabili 2013 di Legambiente. La nostra regione non se la cava male: sono molti i punti di eccellenza e Parma si ritaglia un suo posto al sole. La provincia di Parma è una realtà molto attiva nell’incentivazione all’uso delle fonti rinnovabili, come testimoniato dai 69 impianti realizzati e co-finanziati dall’Amministrazione Provinciale. Si tratta di 61 impianti fo­tovoltaici, 4 di solare termico, 3 minieolici, 1 a biomassa.

COMUNI RINNOVABILI 2013

Tra le azioni più significative si segnalano quelle di pannelli fotovoltaici sulle coperture delle Case di Riposo, con 20 impian­ti e una media di 20 kW installati su ogni edificio.  Nel Comune di Borgo Val di Taro è stato è stato installato anche un impianto a biomas­sa presso l’Ospedale Santa Maria. Si tratta dell’unica struttura ospedaliera dell’Emilia-Romagna ad usufruire di un impianto a biomassa che permette, con una potenza termica di 700 kW, di evitare l’emissione in atmosfera di 360 tonnellate di CO2 ogni anno. L’impianto garantisce il 50% del calore necessario a riscaldare l’intero pre­sidio ospedaliero, oltre a produrre acqua calda sanitaria. Il cippato che alimenta la caldaia viene fornito inte­ramente dai boschi locali grazie ad un accordo di fornitura con il consorzio locale. Il ritorno dell’investimento di 500.000 euro, di cui 350mila dalla Provincia, si stima entro i 5 anni.

Ma lo sviluppo di reti locali efficienti può riguardare anche ambiti molto più piccoli, come i condomini, che nel loro insieme costituiscono una fetta importante del tessuto urbano delle nostre città. Tra gli esempi più innovativi di condominio autosuf­ficiente, possiamo citare l’esperienza di cohousing realizzata nel Comune di Fidenza dal Gruppo Abitanti ECOSOL. L’edificio realizzato, oltre ad essere costruito con particolare attenzione al tema dell’efficienza energetica, è uno dei primi esempi in Italia, di “condominio” autosufficiente dal punto di vista energetico. Composto da 13 alloggi ad uso privato, 1 ad uso sociale, 1 ufficio, oltre a diversi spazi comuni è dotato di due impianti solari fotovoltaici per 73 kW complessivi in grado di soddisfare l’intero fabbisogno energetico elettrico dello stabile. Dal punto di vista termico invece è un impianto solare termico da 40 mq e una pompa di calore aria/acqua a soddisfare il fabbisogno termico, con una produzione annua di 12.590 kWh/anno.

Secondo i dati del rapporto, nella nostra regione in questi anni si è puntato molto sul sole, raggiungendo i 1.617 MW installati da impianti che sfruttano l’energia dal sole. L’Emilia-Romagna è terza sul panorama italiano dietro Puglia e Lombardia. Per le altre fonti rinnovabili: le bioenergie arrivano a 477,5 MW installati (al 2° posto in Italia), segue l’idroelettrico con 307 MW, l’eolico il cui apporto è di 16 MW , infine 3,1 MW di impianti geotermici. Va ricordato comunque che, a parità di potenza, le produzioni energetiche annuali delle varie fonti sono molto diverse: se il solare produce di più d'estate e solo di giorno, le altre fonti possono teoricamente produrre molte più ore all'anno.

Nel panorama nazionale l'Emilia-Romagna si distingue per gli obblighi specifici introdotti nel settore edilizio a favore delle rinnovabili: la nostra Regione, infatti, fissa regole più stringenti rispetto a quelle della direttiva europea 2012/27 sull’efficienza energetica, in merito alle fonti di energia rinnovabile sul nuovo edificato. La legge regionale pone come obiettivo il raggiungimento del 35% del fabbisogno minimo di produzione di acqua calda, riscaldamento e raffrescamento mediante fonti rinnovabili, più l’obbligo di 1,2 KW +1 KW per unità abitativa di produzione di energia rinnovabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento