Torna l'incubo legionella: tre nuovi casi a Parma

Sono in tutto 23 le persone che l'anno contratta nel 2019. L'Azienda Ausl: "Non c'è nessun allarme"

Sono stati registrati tre casi di legionella in questi giorni a Parma. Il primo è quello di un professionsta settantenne e residente nella zona est della città, ricoverato al Maggiore e già in via di guarigione. Il secondo invece riguarda una donna residente in provincia e già dimessa. Il terzo è quello di un anziano di 75 anni che avrebbe contratto il virus durante un pellegrinaggio al sud-Italia. Dall'inizio dell'anno sono 23 i casi di legionella registrati in città. L'Ausl intanto ha spiega come non ci sia nessun pericolo né motivo di allarme. 

I SINTOMI 

La malattia si manifesta con sintomi che non la rendono riconoscibile immediatamente: polmonite, febbre, raffreddore, tosse, mal di testa, dolori muscolari, astenia, perdita dellappetito, diarrea, disturbi renali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento