Lei vuole divorziare, lui la picchia e la stupra: 32enne in manette

I carabinieri hanno arrestato l'ex marito che è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per violenza sessuale e lesioni personali

Una violenza inaudita contro la moglie che aveva deciso di mettere fino a quella relazione, che da tanti anni era fatta di botte, insulti, violenza gratuita e pressioni psicologiche. Un uomo, originario dell'Ecuador di 32 anni, ha risposto a quella richiesta con le botte e la violenza sessuale: ha stuprato la donna, dopo averla picchiata. L'episodio è stato l'ultimo di una serie di violenze perpetrate dal marito, subito dopo il matrimonio tra lui e una ragazza moldava: i due si erano conosciuti da qualche anno e nel 2016 avevano deciso di sposarsi. I problemi sono iniziati nel dicembre dello stesso anno, fino al maggio del 2017. A Medesano, dove la ragazza si era trasferita a casa della madre per prendersi una pausa dalla relazione, è avvenuta la violenza. Il 32enne è stato processato e condannato a 2 anni e 6 mesi: ieri i carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Bologna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

  • Flash mob musicale in Oncoematologia pediatrica: personale e pazienti si scatenano sulle note di Friends

Torna su
ParmaToday è in caricamento