Lei vuole divorziare, lui la picchia e la stupra: 32enne in manette

I carabinieri hanno arrestato l'ex marito che è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per violenza sessuale e lesioni personali

Una violenza inaudita contro la moglie che aveva deciso di mettere fino a quella relazione, che da tanti anni era fatta di botte, insulti, violenza gratuita e pressioni psicologiche. Un uomo, originario dell'Ecuador di 32 anni, ha risposto a quella richiesta con le botte e la violenza sessuale: ha stuprato la donna, dopo averla picchiata. L'episodio è stato l'ultimo di una serie di violenze perpetrate dal marito, subito dopo il matrimonio tra lui e una ragazza moldava: i due si erano conosciuti da qualche anno e nel 2016 avevano deciso di sposarsi. I problemi sono iniziati nel dicembre dello stesso anno, fino al maggio del 2017. A Medesano, dove la ragazza si era trasferita a casa della madre per prendersi una pausa dalla relazione, è avvenuta la violenza. Il 32enne è stato processato e condannato a 2 anni e 6 mesi: ieri i carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Bologna. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Donna di 42 anni investita da un'auto in viale Mentana: gravissima al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento