Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Medesano

Lei vuole divorziare, lui la picchia e la stupra: 32enne in manette

I carabinieri hanno arrestato l'ex marito che è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per violenza sessuale e lesioni personali

Una violenza inaudita contro la moglie che aveva deciso di mettere fino a quella relazione, che da tanti anni era fatta di botte, insulti, violenza gratuita e pressioni psicologiche. Un uomo, originario dell'Ecuador di 32 anni, ha risposto a quella richiesta con le botte e la violenza sessuale: ha stuprato la donna, dopo averla picchiata. L'episodio è stato l'ultimo di una serie di violenze perpetrate dal marito, subito dopo il matrimonio tra lui e una ragazza moldava: i due si erano conosciuti da qualche anno e nel 2016 avevano deciso di sposarsi. I problemi sono iniziati nel dicembre dello stesso anno, fino al maggio del 2017. A Medesano, dove la ragazza si era trasferita a casa della madre per prendersi una pausa dalla relazione, è avvenuta la violenza. Il 32enne è stato processato e condannato a 2 anni e 6 mesi: ieri i carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Bologna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei vuole divorziare, lui la picchia e la stupra: 32enne in manette

ParmaToday è in caricamento