Lesignano, bretella: il Tar accoglie la richiesta di sospensiva

Il Tribunale Amministrativo dell'Emilia-Romagna ha accolto la richiesta di sospensiva urgente dei lavori della bretella per la realizzazione della tangenziale di Lesignano presentata da Lesignano Futura

Il Tribunale Amministrativo dell'Emilia-Romagna ha accolto la richiesta di sospensiva urgente dei lavori della bretella per la realizzazione della tangenziale di Lesignano, opera contestata dai residenti nel corso degli ultimi anni. La richiesta era stata fatta dall'associazione Lesignano Futura che aveva presentato una dettagliata relazione sulla situazione dei lavori in corso per la costruzione delle bretella. Ora, secondo quanto stabilito dal Tar, i lavori si dovranno fermare. Una vittoria per il Comitato di cittadini che da anni si battono contro la realizzazione dell'opera.

IL RICORSO AL TAR

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento