Accoltellò un giovane per motivi di droga: 33enne condannato a 3 anni

Nel settembre del 2009 l'uomo utilizzò il coltello che portava in tasca per ferire un 19enne davanti a un bar di viale Mentana: dopo l'arresto per tentato omicidio il reato è stato derubricato in lesioni gravi

coltello

Girava con un coltello in tasca e lo utilizzò per colpire un ragazzo di 19 anni davanti ad un bar. Per questo motivo B.R., un 33enne è stato condannato questa mattina a tre anni di carcere. Gli altri due uomini che erano con lui invece ad una pena inferiore ai due anni. L'imputato si è avvalso del rito abbreviato per pagare i suoi conti con la giustizia dopo un'episodio gravissimo svoltosi nel settembre di due anni fa.

Di fronte ad un bar in viale Mentana scoppiò una lite per motivi di droga e il 33enne accoltellò alla schiena il giovane, provocandogli ferite gravi. Dopo l'arresto per tentato omicidio però l'accusa nei suoi confronti è cambiata in lesioni gravi perchè la vittima non ha riportato ferite agli organi vitali. Stamattina la condanna da parte di un collegio di giudici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Scatta l'obbligo di gomme da neve sulle strade provinciali

Torna su
ParmaToday è in caricamento