Libri e Formiche a rischio chiusura: oggi l'aperitivo con le 'formiche cocciute'

La storica libreria di via Cairoli è in difficoltà ed ha lanciato un appello alla città: oggi pomeriggio dalle 18.30 alle 20 l'aperitivo aperto ai lettori per pensare alle strategie future

Libri e Formiche, la storica libreria di via Cairoli è in difficoltà. Nei giorni scorsi ha lanciato un appello alla città perchè dopo anni di lavoro non riesce più a viaggiare con le proprie gambe. L'appuntamento fissato per discutere del futuro di questo prezioso spazio è oggi a partire dalle ore 18.30 presso la libreria in via Cairoli. Un aperitivo, che proseguirà fino alle ore 20, per incontrare i lettori e pensare a come organizzare il lavoro in futuro. Insieme ai lettori e ai frequentatori abituali dello spazio ma aperto anche a chi voglia impegnarsi per 'salvare' uno spazio di cultura, molto importante per la città di Parma. 

L'APPELLO DI LIBRI E FORMICHE. "Libri e formiche è giunta al suo nono anno di vita e, ahinoi, sembra non riuscire più a camminare sulle proprie gambe. Non vogliamo dilungarci sulle consuete motivazioni legate all’attuale periodo storico-economico, vogliamo, invece, provare a condividere con voi quello che abbiamo pensato a questo proposito e che ci piacerebbe fare. Primo: non vogliamo arrenderci. Vogliamo provare a resistere. Contrariamente alla tendenza dominante di cedere solo al richiamo del commerciale, vogliamo continuare a puntare in una direzione “ostinata e contraria”. Crediamo fortemente in altri valori, come la qualità di quello che scegliamo e proponiamo in libreria, la cura dei rapporti con le persone con cui quotidianamente ci relazioniamo, l’attenzione e il rispetto profondo nei confronti del mondo dell’infanzia, la maggior libertà di scelta che deriva dall’essere una libreria indipendente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Bimba di sei anni muore per meningite

Torna su
ParmaToday è in caricamento