Lite di condominio sedata dai Carabinieri: in manette madre e figlio tunisini

Una lite tra condomini è finita questa notte con l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale di due persone, madre e figlio di origine tunisina. La discussione, immediatamente degenerata su toni molto accesi a causa di pregressi dissidi, è stata sedata dall’arrivo dei Carabinieri

Una lite tra condomini è finita questa notte con l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale di due persone, madre e figlio di origine tunisina. La discussione, immediatamente degenerata su toni molto accesi a causa di pregressi dissidi, è stata sedata dall’arrivo dei Carabinieri del Radiomobile di Parma, intervenuti a seguito richiesta pervenuta al 112, che con notevole fatica sono riusciti a bloccare i due arrestati dopo che si erano avventati anche sui militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento