menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in famiglia finisce nel sangue, marito e moglie cercano di allontanare il cognato: 50enne accoltellato

L'uomo, che è ospite dei due coniugi in viale Mentana, è stato ferito al braccio e denunciato per minacce. La 46enne e il 56enne denunciati per violenza privata e lesioni aggravate

Violenta lite in famiglia nella serata di ieri, 23 gennaio, nella zona di viale Mentana. Tre persone stavano litigando all'interno di un'abitazione quando dalle parole e dagli insulti si è passati ai fatti. Un uomo di 50 anni è rimasto ferito al braccio, lesione provocata da un coltello da cucina. Il confronto violento, che è sfociato nel sangue, è avvenuto tra una coppia, marito e moglie che vivono all'interno della casa e il fratello di lui, ospitato temporaneamente all'interno dell'abitazione. La lite è nata proprio in seguito alla decisione dei due coniugi, una donna di 46 anni e un uomo di 56 anni, di allontanare il cognato che ha raccontato ai poliziotti di essere stato accoltellato dalla donna mentre, secondo la sua versione, suo fratello lo teneva fermo. I poliziotti delle Volanti sono arrivati sul posto dopo la chiamata della donna: i due coniugi infatti sostengono che il cognato si sia ferito da solo e poi abbia accusato loro due. Gli agenti, che hanno cercato di ricostruire la dinamica dell'episodio, hanno denunciato marito e moglie per violenza privata e lesioni aggravate e il cognato 50enne per minacce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento