Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Lite in pescheria: il proprietario minaccia il creditore con un coltello

Ieri mattina un uomo di 44 anni che si era recato nel negozio per chiedere i soldi di un debito di 700 euro è stato minacciato dal titolare che gli ha puntato contro un coltello da lavoro: denunciato

Lite in pescheria. Il proprietario minaccia con un coltello 'da lavoro' un fornitore. Un uomo di 35 anni, originario di Napoli e residente a Parma, è stato denunciato per aver rivolto minacce nei confronti di un uomo di 44 anni. Intorno alle 12 di ieri un uomo, di origini spagnole ma residente a Parma, si è recato in una pescheria cittadina. Ne è nato un diverbio col proprietario per una presunta fattura non pagata di importo pari a 700 euro.


La discussione è degenerata finchè il presunto debitore, il proprietario della pescheria, ha impugnato un coltello “da lavoro” per indurre il creditore ad allontanarsi e desistere dalla propria richiesta. Alla scena ha assistito anche la compagna del fornitore. Alla luce dei fatti accertati gli operatori hanno denunciato a piede libero il gestore della pescheria per minacce aggravate ed hanno sequestrato l’arma utilizzata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in pescheria: il proprietario minaccia il creditore con un coltello

ParmaToday è in caricamento