menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa otto anni fa, vista alla stazione di Parma

Non si hanno più tracce di Ljubov' Ryhlo, arrivata in Italia nel 2000 per cercare lavoro, dal 2008: i famigliari la stanno cercando. Nei giorni sarebbe stata vista in stazione: l'appello per trovarla

Era arrivata in Italia, dall'Ucraina, nel 2000 per cercare un lavoro ed aveva sempre aggiornato i suoi famigliari, rimasti in patria, sui suoi movimenti in Italia. La sua storia parte quindi sedici anni fa: Ljubov' Ryhlo aveva deciso di mollare tutto, marito e figli, per cercare fortuna nel nostro Paese. Nel corso degli anni ha lavorato come badante in varie famiglie: nel 2008 si trovava ad Avellino e lavorava per una famiglia. Dopo la morte della madre, avvenuta proprio in quell'anno, la donna non ha fatto più sapere niente ai famigliari. Negli anni precedenti invece aveva sempre telefonato e ritornava a casa periodicamente.  All'epoca della scomparsa aveva 52 anni, oggi dovrebbe averne quindi 60. Ljubov' è alta un metro e sessantacinque, è bionda con gli occhi azzurri ed ha un neo sulla guancia destra. La sua storia è stata raccontata anche dalla trasmissione 'Chi l'ha visto?'. Secondo uan segnalazione la donna sarebbe stata vista nei giorni scorsi alla stazione di Parma: l'associazione 'Ucraini scomparsi in Italia' fa appello a chiunque abbia informazioni in merito e a chi riconosce la donna nella foto di segnalarlo: "Stiamo cercando questa donna, un'ucraina senzatetto, che molto probabilmente dorme alla stazione di Parma, aiutateci a trovarla".

 donnaucraina-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Inquinamento, bollino verde: niente stop ai diesel Euro 4

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico schianto in A1 tra due camion: muore un 55enne

  • Cronaca

    Covid, meno di 70 casi e un decesso

  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento