Cronaca

Locali notturni al setaccio, trovati lavoratori in nero: sanzioni per 4.700 euro

Una task force costituita da poliziotti, finanzieri e agenti della Municipale ha controllato alcuni locali, trovando numerose irregolarità amministrative

Nella notte tra il 23 ed il 24 novembre si è svolta un'intensa attività di controllo dei locali pubblici della città. Una task force, costituita dai poliziotti della Questura di Parma, da personale della Guardia di Finanza, della polizia Municipale, del Sian e dell'Ispettorato del Lavoro dell'Ausl, ha permesso di passare al setaccio alcuni locali, per accertare eventuali irregolarità per le norme igieniche, l'assunzione dei lavoratori e le norme di sicurezza. I controlli hanno portato all'accertamento di alcune violazioni amministrative, come per esempio la mancanza della cartellonistica per il divieto di fumo, della strumentazione per la misurazione del tasso alcolemico, la diffusione di musica senza autorizzazione, il non rispetto di alcune norme igieniche. All'interno di un locale sono stati trovati alcuni lavoratori in nero mentre la Guardia di Finanza ha sanzionato la mancata emissione di scontrini. Per il locale è stata disposta la sospensione in differità dell'attività. La Divisione di Polizia Amministrativa della Questura ha anche accompagnato in ufficio due cittadini stranieri per notifiche e verifica della loro posizione sul territorio nazionale.  Nel corso dei controlli sono stati identificate 12 persone, controllati 4 locali pubblici ed accertate violazioni per 4.700 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali notturni al setaccio, trovati lavoratori in nero: sanzioni per 4.700 euro

ParmaToday è in caricamento