menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si lancia con la tuta alare da un viadotto: muore 25enne di Fidenza

Luca Barbieri ha perso la vita dopo esserci lanciato dal viadotto San Giuliano a Caltanissetta

E' morto lanciandosi con la tuta alare da un viadotto, alto circa 60 metri, a Caltanissetta. Luca Barbieri, 25enne di Fidenza ed esperto paracadutista, oltre che appassionato di sport estremi, è deceduto dopo il lancio dal viadotto San Giuliano a Caltanissetta, chiuso alla circolazione da anni perchè considerato non sicuro. E' stata la fidanzata, che era con lui in vacanza in Sicilia e che lo accompagnato per il lancio, a dare l'allarme. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118 e la polizia, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane. Luca Barbieri aveva alle spalle numerose esperienze di lancio con il paracadute ed il parapendio: faceva parte della Brento Base School ed era un istruttore. Sul suo profilo Facebook raccontava le sue imprese in giro per il mondo: l'ultima in Arabia Saudita con la sua tuta alare. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri il problema si sarebbe verificato in fase di atterraggio: il paracadute infatti non si sarebbe aperto. 

Che avventura - scriveva a ottobre ricordando il suo sfortunato amico Angelo - questa estate sono stato in Arabia Saudita con la mia tuta alare e altri atleti di wingsuit per volare sopra uno dei piu' importanti e stupendi festival sauditi saltando da uno dei piu' massicci elicotteri al mondo, il famoso blackhawk, per intrattenere il pubblico con qualche spettacolare flyby. In ricordo di Angelo che ha perso la vita in questa avventura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento