menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lucia Annibali in Provncia - foto: Parmatoday.it

Lucia Annibali in Provncia - foto: Parmatoday.it

'L'intervista a Varani? Sono andata a mangiare una pizza' - Lucia Annibali, il coraggio e la dignità

Sono le parole di Lucia Annibali, dalla prima pagina del Corriere della sera dopo che la trasmissione Storie Maledette ha intervistato Luca Varani, condannato a 20 anni per l'aggressione con l'acido alla donna che è diventata simbolo della lotta contro la violenza di genere

"Sono andata a mangiare una pizza con mia cognata, come avevo deciso da quando avevo saputo dell'intervista". Sono le parole di Lucia Annibali, dalla prima pagina del Corriere della sera. "Non ne voglio nemmeno parlare. - aggiunge Lucia - Ho scelto la vita fin dal primo istante, non consentirò al male di avere il sopravvento".

Durante la trasmissione 'Storie Maledette' di Raitre andata in onda la sera del 4 febbraio è stato intervistato l'aggressore di Lucia Annibali, giovane avvocato sfregiato con l'acido da due persone, secondo l'accusa assoldate dall'ex fidanzato Luca Varani, condannato a 20 anni di carcere. Il 10 maggio sarà la Cassazione a mettere la parola fine sulal vicenda giudiziaria. Ma aldilà delle aule di Tribunale Lucia Annibali, cittadina onoraria di Parma, come deciso nel Consiglio comunale del 14 aprile 2015 come simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. 

"Vivo ancora un momento difficile -aveva detto Lucia durante la consegna del Premio Venturini da parte della Provincia di Parma- è stato un anno molto intenso - racconta alla stampa pochi minuti prima di ricevere il premio - Non avevo programmato di diventare un simbolo di lotta alla violenza, l’energia che ho viene dal mio desiderio di stare bene. A chi vive situazioni difficili dico di scegliere di essere felici, di scegliere di avere una vita migliore, quando si è sereni è tutto più semplice, ci vuole positività. Con questo riconoscimento prosegue il mio legame con Parma, l’attenzione nei miei confronti a volte è pesante, sia per me che per la mia famiglia, ho bisogno di tranquillità, può aiutare chi può trarre beneficio dalla mia esperienza. Ho ancora paura, devo ancora metabolizzare ciò che mi è successo”.“
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento