rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Luigi Villani: la Regione sospende la sua indennità da consigliere

Il consigliere regionale del Pdl, coinvolto nell'inchiesta Public Money era stato arrestato il 16 gennaio 2013. L'Assemblea legislativa ha deliberato dopo la comunicazione del Prefetto di Bologna

All'alba del 16 gennaio 2013 la città di Parma è sconvolta da una nuova inchiesta della magistratura sulla corruzione. Public Money. Tra le persone arrestate, accusate di corruzione e peculato, anche Luigi Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pdl. L'accusa è molto grave: aver dirottato 3.5 milioni di euro si soldi pubblici a favore della campagna elettorale dell'ex sindaco Pietro Vignali, anche lui in manette, insieme all'editore Angelo Buzzi e ad Andrea Costa, ex presidente di Stt. Nei giorni successivi gli interrogatori e la scarcerazione di tutti gli arrestati.

L'Ufficio di presidenza dell'Assemblea legislativa regionale, preso atto della comunicazione del Prefetto di Bologna sulla vicenda giudiziaria del consigliere Luigi Giuseppe Villani, ha assunto gli atti di propria competenza deliberando la sospensione dell'indennità di carica del consigliere stesso, di cui alla legge regionale 42/95. Martedì, in assemblea, sarà votata la delibera che definirà un decurtazione del 50% dell'assegno di indennità: solo a inchiesta conclusa e in caso di assoluzione, a Villani sarà restituita l'altra metà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Villani: la Regione sospende la sua indennità da consigliere

ParmaToday è in caricamento