menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

M5s, Pizzarotti: "Un movimento senza Grillo? La direzione è già questa"

Il sindaco Federico Pizzarotti è giunto poco dopo le ore 10 all'Hotel Villa Ducale, il luogo scelto per il meeting del Movimento 5 Stelle, un incontro che -dopo le espulsioni volute dal leader Beppe Grillo, secondo molti osservatori potrebbe essere un momento di riflessione sul Movimento, se non addirittura un primo elemento per una futura scissione

Il sindaco Federico Pizzarotti è giunto poco dopo le ore 10 all'Hotel Villa Ducale in via Europa a Parma, il luogo scelto per il meeting del Movimento 5 Stelle, un incontro che -dopo le espulsioni volute dal leader Beppe Grillo, secondo molti osservatori potrebbe essere un momento di riflessione sulle dinamiche interne sul Movimento, se non addirittura un primo elemento per una futura scissione.

PIZZAROTTI E' L'ANTI-GRILLO? Doveva essere un incontro incentrato sul nuovo Statuto del Comune di Parma ma si è trasformato -in ampia parte- in un confronto tra il sindaco di Parma e il leader (o ex-leader) del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, che ormai sembra essere stato messo al margine dai suoi stessi attivisti più fedeli, a cominciare dal sindaco a 5 Stelle che parla di espulsioni e chiede ad un ripensamento nel sistema, utilizzato fino ad oggi 7 dicembre, da Grillo e Casaleggio. Distribuisce attestati di stima ad esponenti M5s espulsi, dà spazio al gruppo OccupyPalco, espulsi dal Movimento 5 Stelle dopo l'incontro di Roma. La data di oggi è significativa per tutto il Movimento 5 Stelle: Pizzarotti, dall'alto del suo ruolo amministrativo sembra dare il giusto esempio, nel tentativo di distribuire elementi di democratizzazione interna, che fino ad oggi-soprattutto per l'azione del duo Grillo/Casaleggio sono stati dimenticati. 

VIDEO: L'ARRIVO DI PIZZAROTTI 

Il sindaco, letteralmente 'assediato' da giornalisti e fotografi, si è fermato a rilasciare alcune dichiarazioni alla stampa. Un movimento senza Grillo lo immagina? "Mi sembra che la direzione di questi giorni sia già questa, è già nei fatti. L'indicazione di queste cinque persone per le quali tra l'altro su questo evento non stanno dando tutta la cappa che date voi" dice il sindaco ai giornalisti- è già un'indicazione del fatto che andremo avanti con le nostre forze. L'evento di oggi è stato organizzato un mese e mezzo fa. Di Maio mi ha chiamato per chiarire, cercando di contestualizzare meglio il suo pensiero, filtrato dai giornali. Non facciamo le prove tecniche di scissione. Non è oggi il ritorno alle origini, l'auspicio è riscoprire i valori da quì siamo partiti, incentrati molto di più sui programmi del Movimento". Spazio anche per le contestazioni, quella di un esponente dei 5 Stelle deluso dal Movimento che ha atteso i partecipanti all'ingresso con grossi cartelli di critica all'M5s e del Comitato Leggere tra le ruspe, che hanno appeso uno striscione con scritto: "Biblioteche e Centro Cinema, Pizzarotti bocciato'.

Al meeting M5s convocato da Pizzarotti a Parma tante presenze, come quella dell'onorevole Bechis che si è detta dispiaciuta per la non partecipazione del direttivo dei cinque esponenti M5s alla giornata di oggi. Tanti attivisti, parlamentari, consiglieri comunali da tutta Italia sono arrivati questa mattina a Parma e l'attenzione mediatica sull'incontro è alta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento