Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Offre alloggio ai connazionali clandestini: denunciato macedone

A Corniglio i militari della stazione Carabinieri hanno denunciato per inosservanza degli obblighi di soggiorno cinque persone di nazionalità macedone di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Un 31enne offriva alloggio in cambio di manovalanza

A Corniglio  i militari della stazione Carabinieri hanno denunciato per inosservanza degli obblighi di soggiorno cinque persone di nazionalità macedone di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Uno di loro che era alla guida del veicolo - A. N. - a seguito del controllo è stato deferito, inoltre, per guida senza patente. Nel corso dello stesso controllo e dalle indagini successive è stato denunciato anche A.A.,  31enne macedone, per favoreggiamento all’immigrazione clandestina in quanto offriva alloggio ai macedoni in cambio della loro manovalanza, nonostante lui stesso sapesse della clandestinità dei suoi connazionali. 

I CONTROLLI DEL WEEK-END. Sono stati numerosi i controlli sul territorio effettuati dai carabinieri di Parma nel corso del week end appena trascorso a seguito dei quali alcune persone sono state deferite in stato di libertà. Tra queste uno studente italiano di 19 anni - S. J. - residente a Parma che è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, fermato in via Langhirano, aveva 11 grammi di anfetamine a bordo della sua auto.

Nel corso dei controlli un altro giovanissimo M.M., operaio 23enne pregiudicato di Reggio Emilia, è stato fermato in via Emilio Lepido con 3 coltelli a serramanico e deferito in stato di libertà per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere. Mentre è stato sorpreso ad urinare nei pressi dell’ingresso del Parco San Paolo alla presenza di molti passanti A.B., classe 1989 originario della Costa D'Avorio, che è stato denunciato per atti contrari alla pubblica decenza e mancanza del permesso di soggiorno. L'ivoriano in seguito ai controlli effettuati è risultato essere senza fissa dimora, nullafacente e pregiudicato. Infine un 38enne residente a Parma - M.M. - ha violato gli arresti domiciliari non facendosi trovare nella sua abitazione nel corso dello specifico controllo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offre alloggio ai connazionali clandestini: denunciato macedone

ParmaToday è in caricamento