Mafia Colorno, una busta con 2 proiettili al sindaco Michela Canova

E' stata recapitata al sindaco Michela Canova e alla Polizia Municipale, la mappa della penetrazione mafiosa in provincia è sempre più inquietante, dopo la notizia dell'appalto per i lavori in tangenziale nord

Mafia a Parma. Di pochi giorni fa la notizia che l'appalto per i lavori delle barriere antirumore per la tangenziale nord di Parma rientrava in quelli oggetto delle indagini dopo il sequestro di 25 milioni tra beni ed immobili dell'imprenditore Vito Tarantolo, il prestanome del superlatitante Matteo Messina Denaro. Ora una busta con proiettili e minacce al sindaco di Colorno Michela Canova. La busta contiene un testo con minacce al sindaco e alla Polizia Municipale. Forse qualche controllo che la l'ndrangheta non ha gradito. La mappa della penetrazione mafiosa in Emilia è sempre più preoccupante. Gli inquirenti stanno indagando sulla vicenda ma per ora mantengono il massimo riserbo,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento