rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Mafia: nel parmense 195 beni confiscati

Tutti i dati dell'Anbsc, l'Agenzia del Governo la cui missione è amministrare e restituire alla comunità il patrimonio frutto di attività illecite

Sono 195 i beni confiscati alla criminalità organizzata in provincia di Parma attualmente in gestione da parte dell'Anbsc, l'Agenzia del Governo la cui missione è amministrare e restituire alla comunità il patrimonio frutto di attività illecite. Dei 195 nel Comune di Parma i beni sono 17. Gli immobili destinati a fini sociali nel parmense sono invece 27, distribuiti tra i Comuni di Langhirano, Berceto, Medesano, Noceto, e la città. Le aziende destinate, cioè quelle che dopo essersi rette sull'illegalità faticano di piu' a stare nel sul mercato seguendo le normali regole sulla concorrenza, sui contratti e sulla sicurezza del lavoro, sono in provincia di Reggio 13, sparse tra Bibbiano, Brescello, Cadelbosco sopra, Reggiolo e il capoluogo. Nel parmense queste attività sono 7 con sede a Medesano, Parma e Sorbolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia: nel parmense 195 beni confiscati

ParmaToday è in caricamento