Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Maxi blitz contro la mafia nigeriana: arresti e perquisizioni a Parma

I poliziotti stanno eseguendo le ordinanze della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Bologna: annientata parte dell'organizzazione M.A.P.H.I.T.E.

Blitz della polizia contro la mafia nigeriana. Sono in corso, anche a Parma e provincia, arresti e perquisizioni in esecuzione di numerosi fermi emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Bologna. Nell'operazione sono impegnati più di 200 donne e uomini della polizia di Stato. 

L’attività d’indagine, avviata nel 2017, grazie anche alle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, ha permesso di annientare gran parte di quello che, all’interno della comunità nigeriana, viene denominato cult “M.A.P.H.I.T.E.” operante nell’intera Regione Emilia-Romagna. Gli arresti e le perquisizioni sono stati eseguiti anche a Bologna, Modena, Reggio Emilia, Piacenza, Forlì, Cesena, Ravenna e Bergamo.

Diversi sono i reati contestati, perpetrati attraverso lo strumento dell'associazione a delinquere con i metodi mafiosi: spaccio di sostanze stupefacenti, uso indebito di strumenti di pagamento elettronico, oltre a frequentissimi e violenti scontri con organizzazioni criminali nigeriane contrapposte. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il clan aveva un "tipico e conosciuto soltanto dagli adepti modo di comunicare" oltre a un "rituale e prestabilito modo di ingresso all’interno dell’organizzazione, di affiliazione" inoltre erano "rigidissime le regole di comportamento e puntualmente codificate che ripercorrono in parte quelle più conosciute delle organizzazioni di tipo mafioso italiane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi blitz contro la mafia nigeriana: arresti e perquisizioni a Parma

ParmaToday è in caricamento