menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata per i malati di Sla: l'Aisla dona ausili e una poltrona

L'associazione Sclerosi Laterale Amiotrofica ha consegnato gli ausili e le attrezzature per la stanza dedicata all'unità operativa Clinica Pneumologica dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria

Il benessere della persona malata in ospedale non dipende solo dall’assistenza medica ricevuta, ma anche dalla qualità di vita che la struttura riesce a garantire. Lo sa bene l’associazione AISLA Onlus Sezione di Parma (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) che ha donato all’unità operativa Clinica Pneumologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria ausili ed attrezzature per la stanza dedicata ai malati di SLA. “Anche in un momento così delicato e critico per la persona malata – spiega Lina Fochi, presidente di AISLA – vorremmo rendere la stanza di degenza più confortevole possibile affinché ci sia continuità tra casa e ospedale e la persona malata, con i suoi familiari, possano mantenere alcune delle abitudini quotidiane”.

L’associazione ha donato, con un impegno di oltre 2000 euro, una poltrona letto per il familiare che spesso deve permanere in ospedale per assistere il proprio caro (la malattia infatti, in poco tempo, porta alla paralisi totale); un sollevatore che garantisca spostamenti verso la poltrona o la seggiola a rotelle in completa sicurezza; una sedia bagno, con blocco rotelle, per l’igiene personale e la doccia, e un apparecchio TV, indispensabile per rimanere informati sugli eventi di cronaca o seguire i programmi preferiti, come a casa.

La donazione, compresa nel progetto “Miglioriamo la qualità di vita”, è stata formalizzata il 21 giugno per celebrare il Global Day, la Giornata mondiale per la SLA. Nel giorno di solstizio – simbolicamente punto di svolta – ogni anno pazienti, familiari e volontari organizzano una serie di attività per esprimere la loro speranza che questo giorno possa essere un’altro punto di svolta nella Ricerca per trovare la causa, la terapia e la cura della SLA. La SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, le cellule nervose che trasmettono i comandi per il movimento dal cervello ai muscoli volontari, compresi quelli respiratori, determinandone l’indebolimento, fino all’atrofia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento