rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Maltratta la compagna e la prende a schiaffi: divieto di avvicinamento per un operaio 45enne parmigiano

Il provvedimento è stato notificato dai carabinieri: l'uomo dovrà rispettare la distanza minima di 500 metri dai luoghi frequentati dalla compagna di 31 anni

Quando litigavano, spesso, la colpiva con alcuni schiaffi ed esercitava violenza contro di lei. Un operaio parmigiano di 45 anni, che conviveva con la sua compagna 31enne di Fiorenzuola d'Arda dall'inizio di maggio, al termine dell'ennesimo episodio, è stato denunciato dalla donna per maltrattamenti e nei suoi confronti è stato emesso il provvedimento del divieto di avvicinamento alla propria conpagna ed ai luoghi da lei frequentati.

L'uomo, che risiede in provincia di Parma, è stato raggiunto dalla notifica, effettuata dai carabinieri della città della Val d'Arda. Secondo la ricostruzione dei militari, che sono intervenuti presso l'abitazione della coppia il 26 maggio, non era la prima volta che il 45enne maltrattava la 31enne: se quel giorno l'aveva minacciata accusandola di aver perso le chiavi della cassetta della posta altre volte l'aveva presa a schiaffi. Dall'inizio della convivenza aveva sottoposto la donna a continue vessazioni: il Tribunale di Piacenza ha deciso di imporre all'operaio una distanza minima di 500 metri dalla donna, dal suo luogo di lavoro e dai luoghi frequentati dalla stessa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la compagna e la prende a schiaffi: divieto di avvicinamento per un operaio 45enne parmigiano

ParmaToday è in caricamento