menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

Il fossile, lungo 22 centimetri è stato ritrovato in zona Spinadesco, tra la Bassa Parmense e quella cremonese

Straordinaria scoperta lungo le rive del Grande Fiume: nella zona compresa tra la Bassa Parmese e quella cremonese è stato ritrovato il fossile del grande felino in eccezionale stato di conservazione. Il reperto è stato consegnato al Museo Paleoantropologico del Po di San Daniele Po che, negli anni, ha contribuito alla ricerca e al ritrovamento di diversi fossili, di alci, bisonti, mammut, iene e leopardi. Da qualche giorno però la scoperta ha portato ad un verità straordinaria: tra queste specie c'era anche il leone. Il fossile, lungo 22 centimetri è un emimandibola sinistra del grande felino, che risulta integro in ogni sua parte. Il ritrovamento della mandibola del leone è stato segnalato alla Soprintendenza ed è già oggetto di un progetto di allestimento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento