menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'apertura del corteo foto: Christian Donelli

L'apertura del corteo foto: Christian Donelli

Corteo antifascista, 2 mila contro Casa Pound: "Chiuderla ora"

Oggi pomeriggio i manifestanti antifascisti con partiti, movimenti e associazioni, hanno sfilato dal Parco Montermini a Piazzale Barbieri: nessuna tensione, tanti slogan ed interventi al microfono

Un corteo partecipato e plurale che ha visto sfilare per le strade della città le diverse anime dell'antifascismo parmigiano, da quella istituzionale a quella più movimentista e militante. Presenti partiti come Sel, l'Italia dei Valori, Rifondazione Comunista, il Pcl e anche una delegazione dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. Gruppi antifascisti come la Raf, il gruppo anarchico Cieri, Insurgent City, Rete Diritti in Casa, ArtLab. Tra i sindacati la Fiom, l'Usb e l'Usi.

Circa 2 mila persone hanno preso parte oggi pomeriggio alla manifestazione promossa dal Comitato Antifascista Montanara, un gruppo di cittadini e cittadine che da più di 3 anni promuovono  iniziative pubbliche per contrastare la presenza del gruppo neofascista Casa Pound, chiedendo la chiusura della sede di via Iacchia. Il lungo serpentone si è mosso dal parco Montermini dopo le 18, passando per via Carmignani, dove ha sede il circolo Minerva, luogo degli scontri del 12 maggio.

Nessun incidente e nessuna tensione con i neofascisti che per l'occasione hanno tenuto la sede chiusa. Ingente lo schieramento di forze dell'ordine, tra carabinieri, polizia e agenti della Digos. Alcune camionette bloccavano l'ingresso in via Iacchia, in via Campioni e in via Mascherpa, a ridosso della sede di Casa Pound. Snodandosi lungo via Po e via Solari il corteo è giunto a barriera Bixio e si è concluso in Piazzale Barbieri, di fronte al monumento alle Barricate antifascite del 1922. Numerosi gli interventi e gli slogan lungo il percorso del corteo, diversi ma uguali nei contenuti. "La sede di Casa Pound deve essere chiusa subito --ci dice una manifestante- perchè rappresenta un problema per la sicurezza di tutti i cittadini parmigiani e degli attivisti impegnati nel quartiere Montanara".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento