Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Oltretorrente

Curiosità – Arriva il "Manifesto della buona vita in Oltretorrente"

Più cultura, più condivisione, meno inquinamento, i principi su cui si basa il messaggio a firma dell'associazione di Borgo Parente, lasciato sulle porte di casa dei residenti del quartiere

Un "Manifesto del la buona vita in Oltretorrente" è comparso su muri e portoni di alcune case del quartiere a firma dell'associazione "qui E ora" di Borgo Parente, per spingere gli abitanti alla condivisione e al confronto, attraverso tre principi: più cultura, più condivisione e meno inquinamento. Un giornalino di quartiere, a cui gli abitanti dell'Oltretorrente possono partecipare con pensieri e idee, una piccola biblioteca con prestito gratuito, a cui si può contribuire anche fornendo libri propri, partecipando anche alle letture collettive o alle proiezioni di film tutti i venerdì, solo alcune delle proposte culturali.

Tra le iniziative di condivisione l'ormai noto mercatino del regalo di Piazzale Inzani, il primo fine settimana di ogni mese, con indumenti, calzature, libri, piccoli elettrodomestici funzionanti in regalo, a cui si può contribuire offrendo anche cose proprie non più utilizzate e in buone condizioni. Inoltre, l'associazione ha avviato l'acquisto collettivo di alimenti anche biologici, nell'ottica di un risparmio economico.

Tante anche le iniziative verdi promosse dal manifesto della buona vita in Oltretorrente: "Ci piace un quartiere pieno di biciclette, qui puoi pedalare in gruppo fuori città con un amico meccanico, in luoghi verdi e sani, puoi riparare da solo la tua bici o recuperarne una vecchia e rotta. Ti offriamo attrezzi, aiuto e vecchi pezzi di ricambio. Puoi utilizzare carretti e tricicli per il trasporto di cose e mobili dalla tua casa al quartiere senza auto, benzina, inquinamento, guerre".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità – Arriva il "Manifesto della buona vita in Oltretorrente"

ParmaToday è in caricamento