Solidarietà, Parma per la ricerca e il sociale. Paci: “Importante l’impegno dei cittadini”

Iniziative solidali a pochi giorni dal Natale per sostenere la ricerca e il sociale. Per la maratona Telethon raccolta fondi e eventi nella sede della Bnl e iniziative di sensibilizzazione. Lo scorso anno raccolti 180mila euro tra Parma e Provincia

A pochi giorni dal Natale, Parma si mobilita in favore della solidarietà. Prima tra tutti l’adesione alla maratona Telethon, un impegno che secondo quanto ribadito dalla vicesindaco Nicoletta Paci è di “fondamentale importanza e si inserisce nelle iniziative di solidarietà e sostegno che il Comune appoggia”. E a sostegno della maratona Telethon sono in tanti a mobilitarsi, oltre a partner storici come Bnl che terrà aperta la sede di Piazza Garibaldi venerdì 13 e sabato 14 sino alle 22 unicamente per favorire i versamenti e le donazioni, o come Conad che con un accordo provinciale promuove la raccolta fondi, anche Simply e altre realtà anche private si aggiungono nel corso degli anni per favorire la ricerca. Obiettivo raccogliere almeno un euro a cittadino, nell’intento di raggiungere i risultati dello scorso anno, questa la speranza del direttore Bnl Parma Saraceni e del rappresentante Telethon Parma: “L’anno scorso a Parma e Provincia siamo riusciti a raccogliere in tutto 188 mila euro senza contare le telefonate e i versamenti da casa, coinvolgendo 500 volontari in diversi centri del nostro territorio. La ricerca sta compiendo passi importanti, siamo riusciti in questi anni a sconfiggere alcune malattie, ma c’è ancora tanto da fare, soprattutto sulla distrofia muscolare”. Una raccolta capillare sul territorio che punta sulla trasparenza con bilanci resi pubblici online sul sito della Telethon dove è possibile consultare anche le pubblicazioni sui risultati raggiunti sinora.

Tra gli appuntamenti parmigiani alle 18 venerdì 13 è prevista con l’apertura della maratona l’esibizione del coro Vox canora. Sabato dalle 10 ci saranno punti d’incontro e scambio con Le Eli-Che, il servizio universitario per studenti disabili e servizio per studenti con D.S.A. e con B.E.S.Presente anche l’associazione Resilient Disabled Onlus, che si occupa di riabilitazione alla vita sociale di affetti da celebrolesione acquisita. Alle 12 è previsto un brindisi con le autorità cittadine e alle 15,30 l’esibizione del coro Liceo Marconi e alle 18 il coro del Convitto Maria Luigia, a cui seguirà alle 21,30 il concerto della band parmigiana TNT. L’impegno nelle scuole è uno dei punti cardine dell’evento, perché come sottolineato anche dalla vicesindaco Paci, è importante sensibilizzare tutti sull’importanza della raccolta fondi in favore della ricerca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti i punti di raccolta a Parma, nei Conad a livello provinciale e nei Simply. Il 14 è prevista una cena dei Lions il cui ricavato sarà devoluto interamente a Telethon ma sono tante le iniziative anche dei privati per manifestare il sostegno all’iniziativa. Fidenza, Busseto, San Secondo, Fornovo, Langhirano, Medesano, Borgotaro, sono solo alcuni dei centri del territorio che hanno aderito all’iniziativa, che vede attivi oltre 500 volontari di associazioni come Avis, Alpini, Protezione Civile, associazione Copernico e tanti altri. Oltre all’adesione alla maratona Telethon, il Comune di Parma supporta anche altre iniziative di sostegno sociale, come Mi impegno per Parma e Parma facciamo squadra, con un punto informazioni per sensibilizzare i cittadini sul volontariato e per promuovere la raccolta fondi del progetto in favore delle famiglie che vivono in condizioni di indigenza nel territorio. Sarà possibile donare una spesa grazie all’impegno di Emporio e Caritas, che gestiscono un supermercato solidale dove chi si trova in condizioni di difficoltà economica potrà fare la spesa attraverso una tessera punti. Sinora sono circa 1500 le famiglie che ricevono un aiuto concreto grazie a questa iniziativa, ma come sottolineato dall’assessorato, è quanto mai importante incrementare l’impegno di enti e privati per cercare di aiutare altre 1000 famiglie che ancora attendono un aiuto alimentare. Come sottolineato dall'assessore al Welfare Laura Rossi, ogni cittadino può in concreto impegnarsi per il sociale, dall'offrire la propria disponibilità nei centri per disabili e anziani, al trasporto agli anziani, a fare la spesa o a occuparsi di piccole manutenzioni. L'invito dell'assessore Rossi ai cittadini è di recarsi nei punti informativi allestiti in piazza dal 12 al 22 dicembre per scoprire il mondo del volontariato e capire in che modo poter essere utili alla cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento