menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I mercatini in Oltretorrente

I mercatini in Oltretorrente

Oltretorrente, i comitati al sindaco: "Il mercatino km zero torni al sabato"

Le associazioni chiedano che il mercatino non si faccia di venerdì e propongono di ospitare al martedì le bancarelle vintage sotto i portici dell'Ospedale Vecchio che "meritano un più decoroso utilizzo"

"Mentre segnaliamo la nostra preoccupazione per lo stato attuale in cui versa strada Massimo D'Azeglio, ci limitiamo a raccomandarLe la risorsa del mercatino denominato Km zero, esteso a via Imbriani, al sabato mattina. Gli espositori, a cui noi teniamo molto, hanno operato positivamente offrendo ottimi prodotti e creando un clima festoso che gli abitanti dimostrano di gradire e di vivere come una occasione per incontrarsi e comunicare piacevolmente". Così il comitato di cittadini dell'Oltretorrente in una lettera al sindaco Pizzarotti, sottoscritta da Il Muro, Associazione Libera Cittadinanza, Ambulatorio dell’ Ospedale Vecchio, Comitato Niente Voragini e Comitato Strada d'Azeglio e Dintorni.

"L'anteprima di questo evento - si legge nella missiva - il giorno di venerdì in Piazza Ghiaia, come avvenuto in quest’ ultimo mese per un periodo di prova, significa -e su questo concordano gli ambulanti da noi interpellati e ai quali questa lettera è inviata per opportuna conoscenza- ridurre gli affari e intristire l'appuntamento del sabato. Una rara occasione di socializzazione per il quartiere sarebbe così dispersa!
Si tratta invece di radicare ulteriormente nel quartiere Oltretorrente, dove è nata, l'esperienza delle bancarelle con prodotti Km zero così che anche i negozi tradizionali possano trarre beneficio dalla numerosità delle persone che si riversano in strada con la disposizione all'acquisto".

LE PROPOSTE DEI COMITATI
"Volendo intervenire sul calendario dei mercati - segnalano i comitati - ci sembrerebbe piuttosto opportuno ospitare al martedì le bancarelle vintage sotto i portici dell'Ospedale Vecchio che meritano un più decoroso utilizzo di quanto avvenga attualmente.

Altra ipotesi: riproporre, al giovedì, il mercato dell'antiquariato ai Portici dell’Ospedale Vecchio da dove è stato di recente trasferito definitivamente in Ghiaia dopo un periodo di prova, senza proporre una valida alternativa per il quartiere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento