Viale Tanara, il 25 agosto la 42esima commemorazione della morte di Mario Lupo

Lunedì 25 agosto 2014 alle ore 18 in viale Tanara si terrà, come ogni anno, la commemorazione dell'omicidio di Mariano Lupo, giovane operaio immigrato di Lotta Continua ucciso il 25 agosto 1972 davanti all'allora cinema Roma

Lunedì 25 agosto 2014 alle ore 18 in viale Tanara si terrà, come ogni anno, la commemorazione dell'omicidio di Mariano Lupo, giovane operaio immigrato di Lotta Continua ucciso il 25 agosto 1972 davanti all'allora cinema Roma da un gruppo di neofascisti. Interverrà Andrea Bui del Centro Studi e Movimenti di Parma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mariano Lupo, detto Mario -si legge in una nota degli organizzatori- era un giovane operaio immigrato a Parma per lavoro. Militava in Lotta Continua, una formazione della sinistra rivoluzionaria. Come molti altri giovani suoi coetanei, credeva in una società più giusta, di liberi ed eguali, in un mondo liberato da sfruttamento ed oppressione, e per questo si batteva. La sera del 25 agosto 1972 fu assassinato, ventenne, in viale Tanara davanti all'allora cinema "Roma", con una pugnalata al cuore inferta da un gruppo di fascisti. L'omicidio, premeditato e organizzato, avvenne dopo una lunga serie di intimidazioni e minacce, nei confronti suoi e di diversi altri militanti, da parte di neofascisti legati all'estrema destra extraparlamentare e al Movimento Sociale Italiano. I funerali, culminati con l'orazione in p.le Picelli del senatore Giacomo Ferrari, ex sindaco e comandante delle formazioni partigiane del parmense, furono una delle più grandi manifestazioni cittadine del dopoguerra. Parteciparono migliaia di giovani provenienti da tutta Italia e tutta la Parma popolare antifascista. Al processo, che si concluse ad Ancona nel giugno del 1976, gli autori dell'agguato, furono condannati per omicidio premeditato".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento