rotate-mobile
Cronaca

"Mio marito ha cercato di stuprarmi"

Una 60enne della bassa ha denunciato il coniuge ai carabinieri: l'uomo voleva costringere la donna ad un rapporto sessuale ma lei si è ribellata e si è chiusa in una stanza. Poi è andata dai carabinieri

Pretendeva di avere rapporti sessuali senza il consenso della moglie ma lei, prima si è divincolta chiudendosi in una stanza per evitare il peggio e poi è andata alla caserma dei carabinieri per denunciarlo. La storia di violenza sessuale arriva dalla bassa: una donna di circa 60 anni infatti ha denunciato il tentativo di stupro da parte del marito che, forte della sua posizione, avrebbe cercato di approfittare di lei. L'uomo, poco dopo essere rientrato a casa, voleva avere un rapporto sessuale ma lei si è opposta: a quel punto lui ha insistito e anche utilizzando la forza ha cercato di costringerla al sesso. La donna si è divincolata e, per sottrarsi alla violenza del marito, si è chiusa a chiave in camera da letto. Ha aspettato qualche ora e poi è uscita, dirigendosi direttamente verso la caserma dei carabinieri. Davanti ai militari ha ricostruito l'episodio che si è verificato presso l'abitazione dei coniugi: la donna, dopo il tentativo di violenza, ha chiesto il divorzio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio marito ha cercato di stuprarmi"

ParmaToday è in caricamento