Controlli di Municipale e Ausl: market etnico multato, merce sequestrata

Esercizio commerciale per rivendita di alimenti e bevande non in regola dai controlli congiunti della Polizia Municipale e del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione di Ausl Parma

Controlli congiunti della municipale e del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione di Ausl Parma in Oltretorrente. In un market etnico, abilitato alla vendita di alimenti e bevande, gli agenti della municipale del nucleo di polizia annonaria hanno riscontrato la mancata esposizione dei prezzi e la mancata etichettatura in lingua italiana dei prodotti. La sanzione ammonta, per le due voci, a poco meno di 4 mila e 200 euro. A cui si aggiungono gli esiti dei controlli sanitari che hanno constatato la presenza di sacchetti di prodotti vegetali non identificati congelati, di pesce di varie specie ma non ben identificati, sfusi e non protetti in modo idoneo. A questo si aggiungono altri prodotti congelati privi di identificazione e pesce essiccato non identificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La merce è stata posta sotto sequestro. L'attività di controllo segue alcuni esposti presentati dai residenti e commercianti, dopo aver riscontrato anomalie nella gestione dell'esercizio commerciale. Gli agenti della polizia municipale e il personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell' Ausl hanno quindi compiuto i controlli del caso da cui è emersa una situazione decisamente critica. “Ringrazio gli agenti della Polizia Municipale e il personale Ausl per essere intervenuti in modo rapido e puntuale – spiega l'assessore alla sicurezza Cristiano Casa – ed al contempo ringrazio i residenti e commercianti per aver segnalato una situazione anomala in modo da sventare ogni possibile ripercussione di carattere igienico sanitario. La proficua collaborazione con la cittadinanza e i commercianti è molto preziosa per intraprendere azioni volte alla prevenzione della criminalità ed al controllo del territorio, non solo in termini di sicurezza igienico sanitaria ma anche di sicurezza in senso lato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus, Venturi contro Borrelli: "Il 1° maggio a casa? Smettetela di diffondere opinioni senza certezze"

  • Coronavirus: muore a 60 anni l'attivista dei 5 Stelle Cinzia Ferraroni

Torna su
ParmaToday è in caricamento