Cronaca Vigatto / Marore

Cimitero di Marore, il Comune rassicura: "Nessuna pianta verrà abbattuta"

Il Comune di Parma risponde a un cittadino preoccupato: "I lavori non hanno comportato e non comporteranno alcun abbattimento delle piante esistenti, ma anzi una loro valorizzazione all'interno dell'intervento"

Un cittadino di Parma, Massimo Bielli, nei giorni scorsi, scrivendo ad alcuni organi di stampa locale, ha sollevato il problema relativo al destino degli alberi all’interno del cimitero di MaroreIn proposito, Amministrazione Comunale e società Ade intervengono con la presente nota per chiarire la vicenda: "In merito a quanto denunciato dal Sig. Bielli, si comunica che i lavori riguardanti il cimitero di Marore sono iniziati nel luglio 2013 e termineranno nel prossimo mese di marzo 2014Tale intervento (importo complessivo di Euro 362.958,95) ha riguardato opere strutturali (reti idriche elettriche e fognarie, marciapiedi, viali pedonali e carrabili di servizio, videosorveglianza) e la realizzazione del “Giardino della Memoria” dedicato alla sepoltura e dispersione delle ceneri.

I lavori non hanno comportato e non comporteranno alcun abbattimento delle piante esistenti, ma anzi una loro valorizzazione all’interno dell’intervento. Non risulta pertanto nessuna “macchina distruttiva” in partenza ma un intervento, ormai in fase conclusiva, di manutenzione e valorizzazione del cimitero nel pieno rispetto dell’impatto ambientale ed in particolare delle piante esistenti, che viene incontro alle nuove domande di sepoltura dei cittadini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Marore, il Comune rassicura: "Nessuna pianta verrà abbattuta"

ParmaToday è in caricamento