menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arresto di Massimo Carminati

L'arresto di Massimo Carminati

Mafia Capitale, Massimo Carminati trasferito nel carcere di Parma

La richiesta di trasferimento era arrivata dai magistrati romani: il Ministro della Giustizia Orlando ha detto sì e così Massimo Carminati, considerato dagli inquirenti il referente dell'organizzazione mafiosa, è rinchiuso nel carcere parmigiano di via Burla

La richiesta di trasferimento dal carcere di Tolmezzo a Udine era arrivata dai magistrati romani: il Ministro della Giustizia Orlando ha detto sì e così Massimo Carminati, ex-Nar ed ex componente della Banda della Magliana- considerato dagli inquirenti il referente dell'organizzazione mafiosa che gestiva, secondo le accuse, appalti e lucrava -tra le altre cose- sul business dell'accoglienza ai migranti, è rinchiuso nel carcere parmigiano di via Burla, nella sezione 41 bis. 

Massimo Carminati si sentiva, e si faceva chiamare, "l'ultimo re di Roma". Attorno a sé aveva creato, o forse ricreato dopo i "fasti" della Magliana, un impero vero. Era riuscito a realizzare quello che fu il sogno della sua banda. Era diventato il referente primo e ultimo della "neonata" mafia capitolina: da lui, secondo le accuse, partivano le opere di corruzione e di minaccia, con lui quelle stesse opere andavano in porto. Per la pubblica amministrazione bastava alzare il telefono e chiamare uno di quei politici finiti nel calderone della maxi inchiesta della procura di Roma, trentasette arresti e decine di indagati - tra loro l'ex sindaco Gianni Alemanno, suoi collaboratori ed ex fedelissimi di Veltroni. Per gli aspetti pratici - imprenditori restii su tutti - bastava far valere il suo nome, quello del "Re cecato" e del "terrorista nero", o chiedere l'aiuto di uno dei suoi fedelissimi, quelli del "mondo di mezzo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento