menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fontana pubblica dell'acqua

Fontana pubblica dell'acqua

Ambiente, Iotti (Pd): "Venti case dell'acqua in tutta la città"

L'ex consigliere comunale propone la creazione di punti per la distribuzione dell'acqua depurata che permetterebbero di risparmiare "oltre 2,5 milioni di bottiglie di plastica"

Investire nella realizzazione di un numero considerevole di 'Case dell'acqua', alle quali i cittadini potrebbero accedere liberamente, per ridurre l'impatto ambientale della plastica e per sollevare le famiglie da un spesa che va a gravare in modo ingente sul bilancio famigliare. Massimo Iotti, ex consigliere comunale del Partito Democratico lancia la proposta di realizzare a Parma 20 punti di distribuzione dell'acqua, le cosiddette 'Fontane del sindaco'. Oggi sul territorio comunale ne è presente solamente una.

"Nel 2011 gli italiani -esordisce Massimo Iotti- hanno consumato in media 196 litri d’acqua in bottiglia per abitante. Siamo primi in Europa e terzi nel mondo: un primato davvero da evitare.  La realizzazione di erogatori pubblici di acqua frizzante, fresca, e naturale, individuabili come “case dell’acqua” o le cosiddette “fontane del Sindaco” sono una delle forme di risparmio e riduzione dell’impatto ambientale. Parma in questo è molto indietro, con un solo esperimento isolato insignificante".


"Un progetto -precisa Iotti- che possa riguardare almeno una “casa” ogni 10.000 abitanti, 20 almeno per tutto il territorio comunale, circa 2 per quartiere, rappresenterebbe un notevole passo in avanti nell’impatto ambientale. 20 punti di erogazione di acqua pubblica depurata, controllata, di qualità significherebbero ogni anno oltre 2,5 milioni di bottiglie in plastica risparmiate, per circa 5,5 milioni di litri annui erogati, 300 tir in meno risparmiati di distribuzione, 182.000 tonnellate di petrolio in meno per la produzione 1.456 mc di acqua risparmiati, 182 tonnellate di anidride carbonica in meno, 1,4 tonnellate di monossido di carbonio in meno, 130 tonnellate in meno di plastica prodotta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento