Maxi rissa tra cinquanta giovani in piazzale della Pace

La frustrazione degli adolescenti per le restrizioni anticovid e la chiusura delle scuole si manifesta anche cosi

Una maxi rissa tra una cinquantina di giovani si è verificata ieri pomeriggio, sabato 9 gennaio, nella centralissima piazzale della Pace a Parma. Con la città che è tornata proprio ieri in zona arancione e che ci rimarrà anche nei prossimi giorni - con il rischio poi di finire in zona rossa dal 16 gennaio - la frustrazione di giovani e giovanissimi si può manifestare anche cosi.

Secondo la ricostruzione di alcuni testimoni che hanno assistito attoniti al confronto violento poco dopo le 16.30 circa 50 persone - alcune molto giovani - si sono scontrate con calci, pugni e lancio di oggetti proprio davanti ai residenti, per cause in corso di accertamento. 

La paura della pandemia, lo stress per l'impossibilità di svolgere le normali attività quotidiane compresa la scuola che a Parma ripartirà il 25 gennaio - possono aver contribuito ad infiammare il clima. Durante la rissa, ovviamente, i giovani - alcuni dei quali senza mascherina - si sono assembrati per una decina di minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Parma scongiura la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento