Mazzoni Salotti, incontro all'Upi: i lavoratori attendono risposte

Previsto per oggi un incontro dell'azienda con l'Unione Industriali nella sede dell'Upi. I lavoratori in attesa di risposte per il proprio futuro occupazionale

Attendono una risposta sul loro futuro occupazionale dopo decine di anni di servizio i 30 dipendenti della storica Mazzoni Salotti di Sala Baganza, una delle aziende leader nel settore presente sul territorio da 60 anni. Dopo l'annuncio di chiusura da parte dei vertici, avvenuto il 21 febbraio scorso, la battaglia sindacale per trovare un accordo e scongiurare la chiusura. Ammortizzatori sociali e contratto di solidarietà ipotesi percorribili per allentare il periodo di crisi dell'azienda e dare respiro ai lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soluzioni percorribili, a detta di Antonino Leone della Fillea Cgil, che sottolinea come la crisi dell'azienda sia un fenomeno recente, registrato su tutto il settore, e che con l'impegno delle parti si potrebbe giungere a soluzioni alternative anche per la tutela dei lavoratori. Per oggi, mercoledì 27 febbraio, è stato annunciato un incontro nella sede dell'Upi alla presenza dei vertici dell'azienda e dei rappresentanti sindacali, con i lavoratori in attesa di risposte alla fase di incertezza. Si teme un nulla di fatto riguardo l'incontro, al quale però seguirà un tavolo istituzionale in Provincia previsto per il 4 marzo prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento