Medico arrestato per violenza sessuale su venti pazienti

Venti casi tra il 2007 e il 2016, tra cui una minorenne. Il 63enne approfittava della fiducia delle pazienti per farle spogliare e abusare di loro

Un medico di 63 anni, con specializzazione bariatrica ed estetica è stato arrestato dai Carabinieri di Salsomaggiore Terme, che hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip della Procura della Repubblica di Parma per violenza sessuale ai danni di alcune pazienti. Il professionista, nel corso degli ultimi nove anni, avrebbe compiuto abusi sessuali sulla pazienti, in almeno venti casi. Questo infatti è il numero delle pazienti che lo hanno denunciato, inchiodandolo alle proprie responsabilità. In uno dei casi di violenza sessuale la paziente era minorenne. Secondo la ricostruzione della Procura della Repubblica il medico, approfittando della fiducia delle pazienti, le faceva spogliare e poi le costringeva ad abusi sessuali, quali il palpeggiamento delle parti intime. Le vittime del medico, già protagonista di fatti di cronaca, che uscirono dopo le denunce di alcune pazienti, si trova attualmente agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento