Cronaca

Medico in arresto, il difensore: "Ha assunto sostanze psicotrope"

Parla l'avvocato Roberto Bianchi, legale del medico neurologo accusato di avere molestato sessualmente un paziente mentre era allettato per un ictus nella clinica Ferrari di Fontanellato

"Ho sentito telefonicamente questa mattina il mio assistito, in attesa di incontrarlo quanto prima, il quale mi ha rappresentato di avere assunto per sbaglio qualche ora prima delle sostanze psicotrope che potrebbero averlo portato, non volontariamente, a simili atti". A parlare é l'avvocato bolognese Roberto Bianchi, legale del medico neurologo accusato di avere molestato sessualmente un paziente mentre era allettato per un ictus nella clinica riabilitativa Cardinal Ferrari di Fontanellato.

Il legale, che ha assunto questa mattina la difesa del medico 33enne in carcere da venerdì scorso con l'accusa di violenza sessuale, incontrerà nei prossimi giorni il suo assistito nel carcere di Parma. "Si metterà comunque a completa disposizione dell'autorità giudiziaria per fare piena luce sull'intera vicenda", ha aggiunto l'avvocato Bianco. Secondo gli inquirenti, le violenze si erano ripetute cinque volte e solo grazie alle insistenze dei familiari alla fine la vittima degli abusi ha avuto il coraggio di superare la vergogna.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico in arresto, il difensore: "Ha assunto sostanze psicotrope"

ParmaToday è in caricamento