menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meladay, protesta dell'Udu davanti alla mensa: "Una mela? Costa 1,20 euro"

Gli studenti dell'Udu di Parma protesteranno domani mattina, martedì 5 novembre, davanti alla mensa di vicolo Grossardi a Parma a partire dalle ore 11.30: 'Le mense di Parma sono le più care d'Italia'

Università. Nel bilancio degli studenti parmigiani, alle prese con l'aumento delle tasse, le spese per i libri che, spesso, non si trovano usati, una voce significativa è rappresentata anche dalle spese per i pasti. Che sono in aumento se per esempio nella mensa universitaria un pasto può costare anche 7,20. E le mele costano 1,20 euro. Gli studenti dell'Udu di Parma protesteranno domani mattina, martedì 5 novembre, davanti alla mensa di vicolo Grossardi a Parma a partire dalle ore 11.30. La protesta avverrà contemporaneamente anche alla mensa del Campus. 


"Le mense di Parma sono le più care d'Italia! -scrive l'Udu di Parma. "Mangiare un pasto completo nelle mense della CAMST può costare anche 7.20 euro, quasi un prezzo da ristorante per una mensa riservata agli studenti e ai lavoratori. Il paradosso lo si raggiunge sul prezzo delle mele, arrivate a costare 1.20 euro cadauna, quando nelle Università Toscane, il pasto completo oscilla tra i 2.20 euro e i 4.30 euro. Noi dell'Udu Parma ci opponiamo con fermezza a questi rincari e, Martedì 5, protesteremo davanti alle mense di vicolo Grossardi e del Campus, regalando una mela simbolica ai passanti. E' ora di dire basta!" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento