menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MercaTiAmo, domani mercato alimentare sostenibile e naturale al WorkOut Pasubio

Dopo il successo delle prime due edizioni, svoltesi nei mesi di giugno e di luglio, torna a grande richiesta il mercato dei produttori che aderiscono ai principi di economia solidale promossi da DES (Distretto di Economia Solidale del parmense) e InterGAS (la rete dei Gruppi di Acquisto Solidale di Parma e provincia).

Nell’ormai consueta location del Workout Pasubio (complesso ex Manzini di via Palermo, 6) miele, frutta, verdura, formaggi, carne, salumi, uova, riso, pane, vino, aceto e tanti altri prodotti freschi e trasformati, tutti coltivati o lavorati nel rispetto dell’ambiente e della tradizione e con l’obiettivo di valorizzare le risorse del nostro territorio, saranno a disposizione della cittadinanza, in primis i residenti nel quartiere San Leonardo, per essere conosciuti ed acquistati.

Quando si dice “dal produttore al consumatore”… Ci sarà la possibilità di interloquire direttamente con chi i prodotti li ha seminati, raccolti, lavorati e confezionati; non solo per conoscerne a fondo le caratteristiche, ma anche per informarsi sulle aziende e sulle persone che li fanno arrivare sulle nostre tavole.

La manifestazione, che si svolgerà come sempre al coperto, conta anche sull’adesione di Coop. Soc. Mappamondo, Fruttorti Parma, Manifattura Urbana, Banca Etica, Co-Energia, Eticar, Caes e 6erre. Tutti uniti per un’economia che metta al centro la solidarietà, l’ecologia e la relazione.

Filiera corta, chilometro zero, agricoltura biologica, commercio equo e solidale, riuso e riciclo sono gli ingredienti di questa miscela che vuole essere il carburante utile a regalare alla nostra città una vera e propria “Casa dell’Economia Solidale”, attraverso un percorso di cui MercaTiAmo costituisca il cuore pulsante.

Per questo motivo, al termine del mercato si discuterà con gli stessi produttori della possibilità di rendere MercaTiAmo un appuntamento settimanale a partire dalla metà di ottobre. Sarà anche l’occasione per illustrare pubblicamente i principi alla base del “Sistema di Garanzia Partecipata (PGS)” che regolerà le adesioni ai prossimi eventi.

Verrà infine presentata l’opportunità di allargare stabilmente l’offerta a prodotti non food, quali ad esempio tessili, abbigliamento, calzature, cosmesi, complementi d’arredo, oggettistica, ecc.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di riqualificazione dell’area e si svolge in cooperazione con l’Associazione Workout Pasubio, che gestisce lo spazio in cui si svolge l’evento.

Nell’area bar è previsto un aperitivo sostenibile, arricchito da alcuni dei prodotti presenti al mercato.

A completare il quadro, la possibilità di prenotare on line e ritirare in loco le cassette di frutta e verdura del progetto di Piccola Distribuzione Organizzata (PDO) “Orti in Cassetta”, gestito dalla cooperativa sociale Nativa (per info e ordini: bio@nativacoop.it)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento