menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Metalmeccanici,il 10 giugno sciopero e corteo per il contratto

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori metalmeccanici per il rinnovo del contratto nazionale: FIOM, FIM e UILM hanno infatti proclamato un nuovo sciopero di 8 ore a livello regionale

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori metalmeccanici per il rinnovo del contratto nazionale: FIOM, FIM e UILM hanno infatti proclamato un nuovo sciopero di 8 ore a livello regionale per venerdì 10 giugno, con manifestazione a Bologna.

"Federmeccanica -si legge in una nota dei sindacati- vuole pagare i lavoratori non in funzione del lavoro svolto, ma in funzione dello stato finanziario delle aziende. Non prevede nessun aumento per il 2016, per chi ha un contratto aziendale, per chi aveva contrattato i superminimi. I lavoratori chiedono invece di garantire il potere d’acquisto del salario tutelando tutte le forme di lavoro; di rilanciare l’occupazione; di garantire formazione, welfare e partecipazione.

Le tute blu di Parma aderiscono pertanto alla manifestazione in programma a Bologna, per partecipare alla quale sono ancora disponibili posti sui pullman in partenza da Parma con ritrovo alle ore 7.00 nel piazzale antistante la Camera del Lavoro in via Casati Confalonieri. Prenotazioni allo 0521/297628-665-666-726 entro martedì 7 giugno. Il concentramento a Bologna, in piazza di Porta Saragozza, è in programma per le ore 8.30. Corteo e comizio conclusivo in Piazza Santo Stefano, con gli interventi di Bruno Papignani segretario generale FIOM CGIL Emilia Romagna, e Marco Bentivogli, segretario Generale FIM CISL. Coordina Daniele Valentini, della UILM Emilia Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento