Metano, accordo Aiscat-Regione: più distributori in autostrada

Secondo l'intesa, l'apertura di nuovi punti di rifornimento non avverrà attraverso contributi economici, ma con un libero accordo tra compagnie petrolifere e concessionarie di autostrade

Più metano in autostrada: al via un accordo per lo sviluppo della rete di distributori di metano per autotrasporto tra le Regioni Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia e Piemonte, Aiscat (concessionarie autostrade), compagnie petrolifere e Legambiente. Oggi a Bologna la firma di Emilia-Romagna (assessore Gian Carlo Muzzarelli) e Liguria (assessore Renzo Guccinelli). Non è uniforme la rete degli impianti lungo le autostrade e questo limita l'uso del metano, considerata anche la scarsa autonomia dei veicoli alimentati con questo carburante.

In Emilia-Romagna lo erogano solo 9 dei 36 distributori presenti in autostrada e nessuno sull'A1 Bologna-Firenze, dove l'accordo prevede distributori di metano nelle due stazioni di servizio Cantagallo est e ovest. Il potenziamento era in un documento della Conferenza delle Regioni, alla quale Legambiente presentò a fine 2011 uno studio. Secondo l'intesa, l'apertura di nuovi punti di rifornimento non avverrà attraverso contributi economici, ma con un libero accordo tra compagnie petrolifere e concessionarie di autostrade. Le Regioni si impegnano, senza oneri di bilancio, a favorire soluzioni celeri di eventuali problematiche nell'approvazione degli impianti di metano e ad informare se si rendessero disponibili risorse. Le società petrolifere si impegnano a potenziare le aree di servizio con il metano. Le concessionarie autostradali anche a prevedere, per l'affidamento futuro di aree di servizio, che si installino anche gli impianti a metano. Aiscat promuoverà verso i propri associati lo sviluppo della rete di metano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento